successioni-e-eredita-notaio

SUCCESSIONI ED EREDITA'

Il decesso di una persona cara comporta una serie di adempimenti che riguardano il trasferimento dei suoi beni e delle sue attività.

Grazie all'esperienza maturata anche in questo caso specifico, lo Studio Ferrerio offre consulenza Notarile e appoggio Legale per aiutarvi nella pianificazione delle operazioni da compiere al fine di  consigliarvi  sulle opzioni migliori per Voi  e la vostra famiglia.

Quando intraprendere le operazioni di successione

Gli eredi sono obbligati, entro 12 mesi dalla data della morte, a presentare la dichiarazione di successione presso l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate competente per l’ultima residenza del defunto. Se nell’attivo ereditario è presente un immobile occorre autoliquidare le imposte dovute all’Agenzia delle Entrate tramite il modello F24, e successivamente presentare la dichiarazione di successione.
Decorso il termine dei 12 mesi è comunque possibile, entro 5 anni, presentare la dichiarazione di successione con ravvedimento operoso.

Grazie alla nostra attività vi supportiamo nel capire se sia più saggio accettare o rifiutare l’eredità, aiutandovi nel calcolo delle imposte, nella predisposizione della dichiarazione di successione e della voltura catastale relativa al trasferimento di beni da una persona defunta agli aventi diritto (eredi e legatari). I nostri impegnati si occupano anche della successiva consegna delle dichiarazioni e degli atti presso gli uffici competenti.

Quali documenti servono per la successione

    • Certificato di morte
    • Fotocopia del documento di identità e codice fiscale (fotocopia tessera) del de cuius
    • Fotocopia del documento di identità e codice fiscale (fotocopia tessera) di tutti gli eredi
    • Visure catastali e/o fotocopia atti di provenienza relativi ai beni immobili (fabbricati e/o  terreni) posseduti dal deceduto
    • Per i terreni, certificato di destinazione urbanistica rilasciato dal Comune dove è ubicato il terreno
    • Certificazione della banca o posta del patrimonio mobiliare del de cuius alla data del decesso (in cui sia indicato il capitale più gli interessi maturati)
    • Eventuale copia autentica del testamento
    • Eventuale atto di rinuncia all’eredità (redatto da un cancelliere del tribunale o da notaio)

Perchè è importante il ruolo del Notaio nei casi di successione ed eredità.

Come abbiamo citato sopra, è opportuno valutare se rivendicare o meno una eredità sia conveniente o meno. Infatti sappiamo bene che il Fisco e l'Agenzia delle entrate è molto attento nel caso di debiti con l'Erario a propietà immobiliari ecc. In questo caso si trasferiscono sia i crediti ma anche le situazioni pendenti del deceduto.

Ecco perchè il Notaio svolge una funzione fondamentale, controllando verificando situazioni pendenti in essere, consigliandovi il meglio nel vostro interesse e in quello dei vostri familiari.

Nello Specifico:
Successioni
Eredità


Referenti interni: Silvia Tagliaferri - Paola Faroldi

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio